United States of America 
home turismo hotels strumenti di viaggio Blog contatti redspace endspace spacer
  Skip Navigation LinksHomepage > Le Mete > Stati Uniti d'America > Informazioni utili > La moneta

Stati Uniti d'America

Skip Navigation Links.
 

   La Moneta - il dollaro americano

La moneta ufficiale degli Stati Uniti d'America è il dollaro americano. L'attuale cambio con l'euro ha reso particolarmente conveniente recarsi negli States in questi ultimi anni.

Se decidete di recarvi negli Stati Uniti è bene arrivare già con qualche dollaro in tasca comunque sempre utile almeno per pagare il bus o la metropolitana.

Il dollaro americano
Il dollaro americano

Il dollaro americano, come del resto l'euro, è suddiviso in centesimi. Le monete disponibili sono 1 cent (penny), 5 cent (nickel), 10 cent (dime, più piccola di quella da 5 cent), 25 cent (quarter), 50 cent (half-dollar) 1 dollaro (dollar). Va notato che le monete da 50 cent e da un dollaro sono molto rare. Sarà molto più facile avere a che fare con le banconote da 1 dollaro, accettate anche da ogni tipo di distributore automatico. Le banconote riportano l'effige di un presidente degli Stati Uniti d'America. E cosù troviamo Washington nella banconota da 1 dollaro, Lincoln in quella da 5, Hamilton per il taglio da 10, Jackson per i 20, Grant per i 50 e Franklin per i 100.



La carta moneta, generalmente, serve solo per le piccole spese. Per il grosso, come il pagamento degli albergo, o il noleggio dell'auto, sarà necessaria la carta di credito, molto più diffusa negli Stati Uniti che non in Europa o in Italia.

Tanto per fare fare qualche esempio è impossibile pernottare in un hotel senza aver dato, come garanzia, la carta di credito; anche se tutto è già stato pagato. Analogamente è impossibile noleggiare un auto. E' una forma di garanzia e di copertura nel caso, ad esempio, venga da voi fatto qualche danno.

Il consiglio è quindi quello di non andare negli States senza carta di credito. Le più diffuse sono Mastercard e Visa seguite dall'American Express.

Una usanza che generalmente spiazza gli europei, ed in particolar modo gli italiani, è quello della mancia (o tips). Lasciare una mancia a camerieri, tassisti, portieri e quant'altro non è solo una usanza. E' un obbligo. Molte di queste figure professionali percepiscono infatti solo uno stipendio minimo lasciando il resto degli introiti alle mance. Più siete soddisfatti, più mancia lascerete. Ciò dovrebbe spronare il dipendente a dare sempre il meglio di se stesso ed a milgiorare il servizio.

Ma quanto va lasciato? La risposta non è semplice. Se ad esempio vi trovate in ristorante è bene lasciare attorno al 10% del conto, ma in ristoranti più lussuosi può arrivare anche al 15 o al 20%. Quando lasciate un albergo è bene lasciare un paio di dollari a persona a notte per il prsonale addetto alle pulizie. Normalmente questo tipo di mancia viene lasciata sopra il comodino prima di lasciare l'albergo (check out). Eventuali dollari lasciati durante i giorni di permanenza non vengono toccati perchè il gesto potrebbe essere interpretato come un furto. Anche le guide turistiche, generalmente pretendono una mancia ma sono abbastanza bravi e ve la chiedono direttamente, soprattutto se sanno che siete italiani e che quindi non siete abituati.
 


Ultimo aggiornamento: 14 febbraio 2013 Copyright (C) infoturisti.com