Informazioni generali
Facebook Fan Page Twitter Fan Page Google Plus Page FeedBurner

Le guide turistiche per i tuoi viaggi



Suk dell’oro

Suk dell’oro

Se c’e’ una cosa che a Dubai può essere trovata a buon mercato (si fa per dire) quella cosa è certamente l’oro. Esiste una vera e propria tradizione di commercio e lavorazione dell’oro che tre le sue origini dai periodi storici in cui Dubai era crocevia del commercio che dalle Indie si chiudeva in Europa e viceversa.

Esistono quindi a Dubai numerosi tipici negozi e mercatini al coperto (detti Suk o Souk), specializzati nella commercializzazione dell’oro. La maggior parte di essi si concentra nella zona immediatamente vicino al Creek verso Deira, ma è ovviamente possibile trovare affari anche altrove. Diversamente da quello che accade per i grandi centri commerciali nelle souk si respira odore di tradizione. La maggior parte, anche se non tutte, le realizzazioni sono fatte da artigiani locali e la commercializzazione avviene contrattando il prezzo con il venditore.

 

Certamente questo tipo di visita potrebbe non attrarre tutti, ma le signore non possono farsi scappare almeno una sbirciatina passeggiando tra le vie del quartiere.

Tra gli oggetti che si possono trovare vale la pena certamente citare collane, braccialetti, anelli ma anche diademi. Scordatevi invece orologi che in occidente riempiono le vetrine delle gioiellerie.

Vale la pena anche osservare che in Italia l’oro viene comunemente commercializzato non puro. I monili d’oro sono per lo più a 18 carati (18 parti di oro e 6 parti di rame o argento) al fine di renderli più robusti. A Dubai invece, e nel medio oriente, è facile trovare oro a 20, 22 ed addirittura 24 carati: più puro e quindi più prezioso ma anche più fragile.

Mercatino dell'oro a Dubai

Mercatino dell’oro a Dubai

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *