Informazioni generali
Facebook Fan Page Twitter Fan Page Google Plus Page FeedBurner

Le guide turistiche per i tuoi viaggi



La Storia di Washington

La Storia di Washington

Dopo la Dichiarazione di Indipendenza, si aprì un accesissimo dibattito su quale città dovesse essere la capitale della nascente federazione. In particolare Philadelphia e New York si erano candidate per questo ruolo. Ambedue avevano una notevole storia alle spalle ed ambedue avevano ben diritto di rappresentare i nascenti Stati Uniti d’America. La soluzione fu quella di creare una nuova città. Lo stato del Mariland e la Virginia donarono parte del loro territorio per un totale di 179 km quadrati, per la creazione del District of Columbia, sul quale sarebbe sorta la nuova capitale intitolata a George Washington, primo presidente degli Stati Uniti d’America.

Washinton stesso delegò al maggiore Pierre Charles L’Enfant la pianificazione della città.

Pianificazione iniziale della città di Washington

Pianificazione iniziale della città di Washington

Il risultato fu molto buono e già si riconoscevano alcuni dei tratti caratteristici della città e dell’intera politica urbanistica degli Stati Uniti. La città fu infatti centrata nel Capitol ed attraversata da una rete di strade diagonali intitolate agli stati membri della confederazione.

La Washington, per come la conosciamo oggi, deve però il suo compimento urbanistico ed architettonico al piano della Senate Parck Commission che nel 1901, in occasione del primo centenario della nascita della città, diede il via ad una nuova pianificazione urbanistica. Il fulcro della pianificazione era la disposizione dei due assi, uno rappresentato dal Mall e l’altro dall’asse che collega la Casa Bianca al Mall stesso. Al centro di questo asse dovrebbe essere posizionato il monumento dedicato a George Washington.

Il piano prevedeva, tra l’altro, la monumentalizzazione della città mediante la costruzione di tutti quei monumenti e memorial che oggi la rendono unica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *