Informazioni generali
Facebook Fan Page Twitter Fan Page Google Plus Page FeedBurner

Le guide turistiche per i tuoi viaggi



Il Capitol di Washington

Il Capitol di Washington

Nella parte più a est del Mall a Washnigton, si trova Capitol Hill, chiamata dagli statunitensi semplicemente The Hill. Si tratta di una collina dalla quale si erge il Capitol o Campidoglio.

 

Il Campidoglio è stato costruito per ospitare i due rami del congresso degli Stati Uniti.

Già nel piano di urbanizazzione di L’Enfant, il Capitol doveva avere un ruolo fondamentale, ed infatti è stato posto esattamente nel punto di intersezione tra i due assi principali della città che la dividono in 4 settori Nord Est, Nord Ovest, Sud Ovest e Sud Est.

Lato est del Capitol, Washington

Lato est del Capitol, Washington

La storia del Capitol

Appena creati gli Stati Uniti fù da subito chiaro come fosse necessario avere a disposizione una sede per il congresso. Inizialmente riunitosi a New York, nella attuale Federal Hall e poi a Filadelfia, la necessità di costruire una nuova sede fu chiara non appena si decise di costruire una capitale degli Stati Uniti ex novo. Ed infatti già nella prima pianificazione di Washington , il Capitol rappresentava un punto fondamentale.

La costruzione del Capitol iniziò nel 1773 e venne inaugurato nel 1800, anno in cui la Camera ed il Senato si insediarono. Molti lavori di ristrutturazione e migliorie si susseguirono negli anni tanto che oggi quello che possiamo ammirare è un edificio ben diverso dalla prima costruzione. Per esempio nel 1812, nel corso della guerra tra Stati ed Inghilterra, il Campidoglio fu dato alle fiamme. La sua ricostruzione iniziò immediatamente dopo, nel 1815 per completarsi nel 1826. Fu durante questa ricostruzione che venne aggiunta la grande cupola centrale.

Il Capitol di Washington oggi.

L’imponente edificio bianco in stile neoclassico è oggi il più alto di Washington. Una legge locale inserita nel piano urbanistico proibisce infatti la costruzioni di edifici più alti.

Il lato ovest è caratterizzato da uno stagno estremamente suggestivo mentre il lato est da una scalinata ed un porticato in stile neoclassico. L’alta cupola in marmo bianco termina con una statua bronzea “Freedom” (Libertà), opera di Thomas Crawford.

Il Capitol per i turisti

Nel 2000 sono iniziati i lavori per la creazione di un Visitor Center. Terminati nel 2008, oggi il Visitor Center (www.visitthecapitol.gov) rappresenta il principale mezzo di ingresso per visitare il Capitol di Washington. Si tratta in effetti di due ingressi sotterranei presenti a destra ed a sinistra dell’entrata principale. i due ingressi sono sotterranei per evitare di rovinare la facciata neoclassica.

Come è facile immaginare i controlli di sicurezza sono ferrei. Per poter accedere è necessario passare attraverso metal detector e perquisizioni. L’uso di macchine fotografiche e telecamere è generalmente consentito ad eccezione di alcune zone chiaramente indicate, ma dimenticate di poter portare all’interno cibi, bevande ed in genere oggetti come spray, coltelli, cacciaviti, ecc.

All’ingresso dopo esservi registrati vi sarà dato un pass, che deve essere sempre portato in vista, per esempio attaccato al taschino della camicia o della maglia. Alla fine del tour potete semplicemente gettare il pass nelle immondizie.

Detto questo visitare il Capitol è una esperienza che non può assolutamente mancare in un viaggio a Washington.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *